La Clamidia e l'infertilità

Il contatto con la Clamidia (Chlamydia trachomatis) che avviene soprattutto tramite i rapporti sessuali, può causare un'infiammazione nel basso ventre. Tante donne e uomini nella loro vita vengono in contatto con questi batteri. È possibile eseguire il test tramite esame del sangue,  esame che si fa presso una delle cliniche VivaNeo. Un'infezione di Clamidia può avere vari livelli con sintomi diversi nell'uomo e nella donna. La malattia è insidiosa perchè la maggior parte dei pazienti non si accorge dell'infezione e così il batterio può essere trasmesso senza alcun ostacolo.

Sintomi

I sintomi che possono comparire nelle donne sono forti dolori nel basso ventre, infiammazioni delle tube e delle ovaie (salpingite), spotting o perdite vaginali purulenti fino alla febbre alta e il peggioramento acuto dello stato di salute in generale. Possono anche manifestarsi le infezioni urinarie. 

Gli uomini possono soffrire di infezioni urinarie con bruciore durante la minzione, dolori durante l'atto sessuale, perdite acquose o purulenti dal pene fino all'infiammazione della prostata.

Terapia

Quando viene diagnosticata un'infiammazione causata da Clamidia questa deve essere trattata immediamente con degli antibiotici. È molto importante che entrambi i partners si sottopongano ad una cura. Nella maggior parte dei casi si prescrivono antibiotici come azitromicina o doxiciclina ma la durata della terapia e il dosaggio delle medicine vanno adattati al singolo caso. 

Effetti sulla fertilità

Un'infezione di Clamidia può avere gravi effetti sulle tube e sull'endometrio. Un'occlusione delle tube dovuto alla Clamidia (vedi anche tube chiuse), anche quando non ci sono sintomi, può portare a gravidanze extrauterine o infertilità. È anche impossibile trattare questa patologia con antibiotici. Quando le tube hanno subito un danno irreversibile l'unica soluzione può essere un intervento. La Clamidia può inoltre alterare in maniera negativa l'ambiente dell'endometrio e così aumentare il rischio di aborto e infertilità. 

Nell'uomo le conseguenze di un'infezione non curata possono essere l'infezione urinaria cronica con dolori nei testicoli e nell'epididimo. Nei casi in cui i germi raggiungono anche la prostata questo può avere gravi effetti sulla qualità spermatica e quindi sulla fertilità. 

Un'infezione di Clamidia è un motivo frequente per cui le coppie si rivolgono ad una delle nostre cliniche VivaNeo. Noi iniziamo un individuale percorso diagnostico (spermiogramma, sonoisterosalpingografia, isteroscopia) ed eventualmente anche terapeutico, eseguendo trattamenti di FIVET o ICSI

Siamo qui per voi!

Contattateci per saperne di più
     

Serata informativa gratuita

registrarsi qui

Registrazione serata informativa gratuita

Primo colloquio di persona

registrarsi qui

Registrazione prima colloquio