Siamo qui per voi!

I nostri orari di apertura:
Lun-Ven: 08:00 - 16:00

Per fissare un appuntamento:

☎ +43 (0)1 358 634 6

✉ wien[at]vivaneo.at

Saremo felici di parlare con voi!

Situazione normativa in caso di inseminazione artificiale in Austria

Disposizioni su fecondazione in vitro, donazione di sperma, donazione di ovociti, coppie lesbiche e altro ancora

Il trattamento dell'infertilità in Austria è disciplinato da diverse leggi, la più importante delle quali è la cosidetta legge sulla medicina della procreazione. Esiste inoltre un'opzione disciplinata giuridicamente per il sostegno finanziario in caso di inseminazione artificiale, il Fondo IVF (per la fecondazione in vitro).

Legge sulla medicina della procreazione

La legge sulla medicina della procreazione (FMedG) è stata introdotta nel 1992 e modificata per l'ultima volta all'inizio del 2015 (Legge di modifica in materia di diritto della medicina della procreazione 2015, FMedRÄG 2015). Disciplina le forme di trattamento della riproduzione medicalmente assistita e la gestione degli embrioni.

Revisione della legge sulla medicina della procreazione del 2015

Dal 2015 la situazione giuridica sulla fecondazione in vitro in Austria è cambiata radicalmente. Ciò vale in particolare per queste norme:

Situazione giuridica per la donazione di ovuli

Per un trattamento di fertilità medicalmente assistita in determinate condizioni è ammesso un trattamento con una donazione di ovociti. Devono essere soddisfatti i seguenti prerequisiti:

  • La donatrice deve avere meno di 30 anni, la destinataria non deve avere più di 45 anni.
  • Il figlio, come nel caso di donazione di sperma, a partire dall'età di 14 anni, ha il diritto di conoscere l'identità della donatrice.
  • Le donatrici non hanno obbligo di mantenimento, ma non sono autorizzate a richiedere un compenso per la donazione di ovociti.
  • Per le coppie che non sono sposate, è richiesto il parere di un tribunale o di un notaio sulle conseguenze giuridiche del consenso. Il consenso è dato per iscritto, per le coppie senza certificato di matrimonio sotto forma di un verbale giudiziario o atto notarile.

Situazione giuridica per le coppie omosessuali

Il trattamento per la fertilità non viene più eseguito solo per coppie sposate o le coppie che vivono in un regime di more uxorio, ma anche per le coppie lesbiche. Sono escluse le single.

Situazione giuridica per la donazione di sperma

L'emendamento alla legge ora consente la fecondazione in vitro (FIVET) non solo in caso di donazione di sperma da parte del partner ma anche da parte di terzi. In questo caso, è richiesta la consulenza giuridica del tribunale o del notaio.

  • È vietata la miscelazione di donazioni di sperma.
  • Inoltre, lo sperma di un donatore può essere somministrato ad un massimo di tre destinatarie.
  • Il figlio ha il diritto di essere informato e dopo i 14 anni può conoscere l'identità del padre biologico.

Situazione giuridica per la diagnosi preimpianto (PID)

La diagnosi preimpianto (= Esame dell'embrione prima dell'impianto) è consentita in condizioni rigorose: un embrione può essere esaminato prima di essere impiantato nell'utero dopo tre tentativi falliti di fecondazione in vitro o aborti spontanei. Se a causa della struttura genetica di un genitore esiste il rischio di una grave malattia ereditaria per il bambino, è consentito l'uso della PID.

  • L'inseminazione artificiale può essere eseguita solo da medici specializzati e in ospedali autorizzati.
  • Durante la fecondazione in vitro può essere fecondato solo il numero di ovociti richiesto in un ciclo per un trattamento promettente.
  • Gli embrioni non devono essere utilizzati a scopo di ricerca.
  • Gli spermatozoi e gli ovuli utilizzati per la fecondazione in vitro, così come gli embrioni, possono essere conservati per un massimo di dieci anni.
  • È vietata la clonazione di esseri umani.
  • La donazione di embrioni e la maternità surrogata continuano ad essere vietati in Austria.

Il fondo IVF per sostegno finanziario

La legge sul fondo per la fecondazione in vitro è entrata in vigore il 1° gennaio 2000 ed è stata revisionata all'inizio del 2015.
Chi sostiene le spese in caso di un trattamento FIVET?

Il Fondo IVF austriaco è sostenuto dalle assicurazioni sanitarie legali, dal fondo di risarcimento spese familiari, da strutture di assistenza ospedaliera e da compagnie di assicurazione private.

Il Fondo IVF è stato istituito per aiutare finanziariamente le coppie che desiderano figli. Se sono soddisfatte determinate condizioni, si può coprire il 70% dei costi dell'inseminazione artificiale (fecondazione in vitro, FIVET), nel qual caso la coppia interessata deve solo pagare una franchigia del 30%. La legge sul Fondo IVF disciplina le circostanze in cui i costi di trattamento sono a carico del Fondo e a chi possono rivolgersi le coppie interessate.

Nell'ambito della fecondazione in vitro, i seguenti passaggi e trattamenti sono co-finanziati dal Fondo IVF:

  • Trattamento di stimolazione Dopo una stimolazione ormonale per la maturazione degli ovociti, gli ovociti maturi vengono rimossi dalle ovaie e uniti in laboratorio con gli spermatozoi del partner. Se si arriva alla fecondazione, le cellule vitali possono essere introdotte nell'utero della donna.
  • Iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI)    Per aiutare la fecondazione, si ricorre spesso all'iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI). Una cellula spermatica viene introdotta direttamente nell'ovocito.
  • Crioconservazione Se durante la fecondazione sono presenti più embrioni di quelli che possono essere utilizzati nell'utero, esiste la possibilità di congelarli e conservarli per un tentativo successivo. Questa procedura si chiama Criopreservazionecrioconservazione.
  • MESA/TESA    Se non sono presenti spermatozoi nell'eiaculato, possono essere recuperati direttamente dall'epididimo o dai testicoli. Questi metodi sono definiti MESA (aspirazione microchirurgica epididimale degli spermatozoi) e TESA (aspirazione testicolare dello sperma).

I seguenti trattamenti NON sono sostenuti dal Fondo IVF:

 

  • L'inseminazione, ovvero l'introduzione dello sperma nell'utero della donna, non rientra nell'ambito di applicazione della legge sul Fondo IVF e pertanto non è sostenuta finanziariamente.
  • Donazione di sperma o donazione di ovuli    Il costo della donazione di sperma o donazione di ovuli non è coperto.

 

 

Siamo qui per voi!

Contattateci per saperne di più!

Contattateci per saperne di più
     

I nostri orari di apertura:
Lun-Ven: 08:00 - 16:00
Mar: 08:00 - 20:00

Per fissare un appuntamento:

☎ +43 (0)1 358 634 6

✉ wien[at]vivaneo.at

Saremo felici di parlare con voi!

Serata informativa gratuita

registrarsi qui

Registrazione serata informativa gratuita

Primo colloquio di persona

registrarsi qui

Registrazione prima colloquio